Bambini Per chi ha bisogno di cure speciali"

• Meglio preparare e seguire i bambini
Quando si trasloca si è stressati e facilmente irritabili. Se hai bambini è meglio, almeno per il giorno del trasloco, cercare per loro una sistemazione presso qualche parente o amico.

Un bambino può soffrire quando cambia casa, perché lascia un ambiente che gli è famigliare, compresi i suoi amici ed eventualmente anche i suoi compagni di scuola. Di solito i bambini più grandicelli si adattano con maggior difficoltà a questo tipo di cambiamenti.

Indipendentemente dall'età dei tuoi bimbi puoi cercare di prepararli al trasloco in anticipo, perché non rappresenti per loro un evento traumatico: affronta con loro il problema e mostra il tuo ottimismo per la nuova sistemazione.

Quando sarete nella nuova casa, portateci anche oggetti di quella vecchia e abituatevi a rispettare "rituali" rassicuranti, come pranzare o cenare alla stessa ora, mangiare gli stessi piatti con scadenza regolare, soprattutto se già lo facevate prima.

• Se ci sono "piccoli amici"
Se ci sono animali domestici ricordati anche di loro. Porta con te:

  • una bottiglia d'acqua e una ciotola;
  • cibo a sufficienza per ogni evenienza;
  • un giocattolo;
  • la cuccia, la coperta dove dorme o qualcosa di simile;
  • materiale da toeletta (spazzole, sciampo);
  • sacchetti di plastica, spugne e tovaglioli di carta per pulire possibili bisognini indesiderati (non rari se l'animale non è abituato a viaggiare).

Non dimenticarti di avvisare del trasloco
Sapevi che è necessario avvisare l'anagrafe o l'ufficio imposte del proprio trasloco? Leggi la lista degli enti da avvisare.
Conto alla rovescia? Organizza il trasloco
Dalla scelta del traslocatore all'acquisto degli scatoloni e la preparazione degli imballaggi. Tutto quello che c'è da sapere.