Acqua

• Più semplice per il condominio
Se ti trasferisci in un condominio, in genere non devi, almeno per l'acqua, comunicare nulla: infatti di solito i contratti con l'Acquedotto sono intestati al condominio stesso.

• Il contratto esiste già? Fai un trapasso
Se invece ti trasferisci in una casa per la quale esiste un contratto con l'Acquedotto, devi ritirare e compilare presso gli uffici dell'azienda dell'acqua del tuo Comune il modulo "Impegnativa di trapasso di utenza di acqua potabile".

• Se vuoi interrompere il contratto
Se lasci una casa dove hai un contratto con l'Acquedotto, devi consegnare una lettera di disdetta, ma solo se entro i due mesi successivi il nuovo proprietario non farà un contratto con l'Acquedotto.

• Federconsumatori
Altre informazioni utili sulla fornitura dell'acqua le puoi trovare sul sito della Federconsumatori.

Non dimenticarti di avvisare del trasloco
Sapevi che è necessario avvisare l'anagrafe o l'ufficio imposte del proprio trasloco? Leggi la lista degli enti da avvisare.
Conto alla rovescia? Organizza il trasloco
Dalla scelta del traslocatore all'acquisto degli scatoloni e la preparazione degli imballaggi. Tutto quello che c'è da sapere.